No cab dalla Villa Comunale

No cab dalla Villa Comunale

No cab dalla Villa Comunale

GLI ATTIVISTI DEL MOVIMENTO 5 STELLE DI CASSINO ESPRIMO CON CHIAREZZA IL PROPRIO NO ALLA PARTENZA DELLA CABINOVIA DALLA VILLA COMUNALE E AUSPICANO UN PROCESSO DECISIONALE PARTECIPATIVO

Una amministrazione che ha vinto le elezioni sulle ali dello slogan di “BENE COMUNE”, che avrebbe dovuto segnare un cambiamento di passo nella gestione della città e, considerato il consenso ricevuto dal basso, soprattutto di metodo con le precedenti assise cittadine, sembra aver dimenticato in fretta tutte le promesse elettorali e fa scendere un velo opaco sulla vicenda della cabinovia cittadina. Non è ancora chiaro, dopo una prima attività di facciata, a che punto sia il project financing che dovrebbe consentire la realizzazione della cabinovia.

Ebbene, a seguito di una riunione che ha visto la partecipazione di tutti gli attivisti di Cassino, il Movimento per Cassino a 5 Stelle, senza alcuna esitazione, esprime un’ampia critica all'amministrazione Comunale tanto per la scarsa trasparenza che accompagna l’iter amministrativo e autorizzativo, quanto per il sito di partenza della cabinovia che sembra profilarsi nella Villa Comunale.

Le maldestre giustificazioni “partirà dallo stesso luogo ove attualmente è ubicato il casotto all'interno della Villa…”, occuperà solo poco più della sagoma già esistenze, e così via….appaiono assolutamente insufficienti sia nel merito che nel metodo.

Sono insufficienti nel merito, perché non considerano gli effetti che la base di partenza avrebbe sul sottosuolo, sulle falde acquifere del fiume Gari già così tanto violentate dalla cementificazione del centro cittadino e che proprio non hanno bisogno di altra violenza (qualcuno spieghi ai cittadini di quanto cemento necessita la base della cabinovia); sono insufficienti nel metodo, perché su un’opera di tale incredibile impatto ambientale sulla cittadina non si è voluto creare un dibattito profondo che potesse coinvolgere le diverse anime  presenti sul territorio.

MASSIMA TRASPARENZA ALL'OPERA

Il movimento per Cassino a 5 Stelle chiede che sia data la massima trasparenza all'iter progettuale oltre che la massima fruibilità ai dati di progetto e che allo stesso tempo si avviino incontro serrati anche con il mondo associativo per la corretta diffusione della conoscenza del progetto, anche al fine di formulare richieste nei confronti del proponente l’iniziativa per indurlo a tenerne conto nella definitiva redazione dell’ipotesi progettuale (così come previsto dalla procedura indicata nel TUEL).

Allo stesso tempo, pur consapevole del momento di crisi che investe l’economia cittadina, esprime la propria assoluta contrarietà alla partenza dal sito della Villa Comunale, sono infatti troppe le perplessità sui rischi che possa costituire una inutile violenza in danno dell’ambiente e sulla stessa compatibilità di tale opera con l’area naturale protetta nella quale ricade il Monte con l’ormai nota istituzione del Monumento Naturale di Montecassino.

Related Articles

Close
Close

Please enter your username or email address. You will receive a link to create a new password via email.

Close

Close